Scheda segnaletica

Giuseppe Baffa è nato ad Acri nel 1982 e risiede a Santa Sofia d’Epiro sin dalla nascita.il ladro Dopo gli studi classici tenuti nel liceo di S. Demetrio Corone si è iscritto all’Università della Calabria al corso di Laurea in Conservazione dei Beni Culturali, laureandosi con una tesi dal titolo: “Il lessico della parlata arbëreshe di Santa Sofia d’Epiro (CS); con una ricognizione toponomastica (urbana ed extraurbana) e onomastica e un’ indagine sociolinguistica comparativa nella scuola dell’obbligo”; successivamente pubblicata presso il Dipartimento di Lingue dell’Unical e vincitrice nel 2011, di un attestato di merito al premio letterario “Valle Crati Serracavallo” 2° edizione.

Capi d’accusa e reati

  • Di aver pubblicato nel 2004 il suo primo libro: Të Thëna, Fjalë t’urta, Pastoqe, Të Godirtura arbëreshe të Shën Sofis ( Modi di dire, Proverbi, Filastrocche, Indovinelli italo-albanesi di Santa Sofia d’Epiro), edito dall’amministrazione comunale di Santa Sofia d’Epiro.
  • Di aver pubblicato: Dizionario italo-albanese di Santa Sofia d’Epiro, ed. Università della Calabria, Dip. di Linguistica, Sez. di Albanologia, Fondazione Univ. “Francesco Solano”, 2009
  • Di averlibri pubblicato: Vjesh, Il canto popolare di Santa Sofia d’Epiro, edito dall’amministrazione comunale di Santa Sofia d’Epiro, 2010.
  • Di aver pubblicato: Lopes, storia di una famiglia arbëreshe di Calabria, edito nel 2014 e reperibile presso il sito: http://www.lulu.com/it/it/shop/giuseppe-baffa/lopes-storia-di-una-famiglia-arb%C3%ABreshe-di-calabria/ebook/product-21407338.html
  • Di aver pubblicato: Oltre la veste, The Writer Edizioni Ass., Rende, Ottobre 2015.
  • Di partecipare attivamente a gruppi di studi storici tra Napoli e la Calabria.
  • Di essere stato per tutto il 2011 responsabile dello sportello linguistico-culturale decentrato a Santa Sofia d’Epiro dell’ente “Unione Arberia”. E di aver operato per conto dell’ente col ruolo di operatore culturale fornendo le sue competenze come giornalista per la testata “unione arberia news”; occupandosi altresì di varie mansioni tra cui l’organizzazione di convegni e presentazioni, il riordino e l’inventariazione dell’archivio comunale di Santa Sofia d’Epiro nonché del fondo privato Masci (presente nello stesso archivio); di aver ancora realizzato per conto dell’ente un saggio letterario ancora inedito dal titolo: Gioacchino Pisarra, l’opera inedita.CAM00529
  • Di aver svolto una collaborazione volontaria autorizzata dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo presso l’archivio di Stato di Cosenza.
  • Di aver pubblicato: L’inventario dei beni della Badia di Santa Maria del Patire in Rossano (1794), ed. The Writer, 2016.
  • Di aver pubblicato: Sacro Patrimonio, Ecclesiastici e architetture religiose a Santa Sofia d’Epiro (sec. XVI-XX), ed. The Writer, 2016.

Tuttora è a piede libero…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...